lunedì 24 ottobre 2016

Per tutti quei sentimenti non scritti, e per le parole mai dette



C'è una poesia intima anche in questa profonda esigenza che sento di riservare la parole migliori soltanto per me. 


Come una forma di saggezza. Le parole silenziose, piena di pazienza, di comprensione, non si scrivono, si tacciono. O forse si nascondono.


Come una preghiera prima di dormire. Hanno un sapore che si perde nelle labbra.


Visto che servono a me, in cambio vi regalo queste. 










Nella vostra vita, utilizzatele come meglio potete.





Nessun commento:

Posta un commento